Excel Office a domicilio a Roma - Informatica a domicilio a Roma.

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL CORSO PREVEDE NUMEROSI APPROFONDIMENTI SU QUESTO ARGOMENTO. QUESTA E' UNA SINTESI PRATICA.
 
EXCEL  1^ parte
 
Excel è uno strumento riferito prevalentemente a :
 
·         operazioni matematiche
·         archiviazione dati in forma tabellare
·         Inserimento immagini, forme, clip art
·         Creazione diagrammi
Si integra con gli altri prodotti di Office
I files generati con excel hanno estensione xls (xlsx per Office 10).

CONTENUTI DEL CORSO
Descrizione della cartella (foglio) Excel (colonne e righe)
Descrizione delle funzioni dei menu e dei relativi pulsanti
Come strutturare una elaborazione in Excel (fogli collegati)
Creazione foglio principale e fogli collegati

COME SI UTILIZZA
In genere sul desktop vi è un collegamento con il programma attraverso una icona.
Aprire excel (doppio clic sull’icona sul desktop)
Appare il foglio principale con i titoli dei menù dei comandi nella prima riga in alto.
      
FILE
Operazioni   sui file (apri, salva, stampa, ecc..)
   
HOME       
Definizione   dei caratteri, delle celle ecc…
            
INSERISCI
Inserimento   di immagini, grafici, collegamenti ipertestuali,
caselle   di testo ecc…
            
LAYOUT   DI PAGINA  
Definisce   la pagina (margini, dimensione ecc.. )
            
FORMULE
Applica   formule matematiche, trigonometriche ecc…
            
DATI  
Collega   i dati ad una dataBase (Access)
            
VISUALIZZA
Visualizzazioni   della pagina (zoom ecc..)
            
ACROBAT   
Crea   PDF, collega con mail ecc…
       
Nel menù File vi sono le scelte per la gestione dei files (ceazione, salvataggio, stampa…).
Possiamo quindi aprire un file esistente (Apri) oppure creare un file nuovo (Nuovo).
Scegliamo di creare un file nuovo facendo doppio clic su “Nuovo”.
Vengono proposti i MODELLI disponibili ma per questo corso ci interessa creare un file nuovo.

Creazione nuova cartella excel
Sul menù File fare doppio clic su Nuovo e scegliere “Cartella di file vuota”.
Si apre il primo foglio della cartella composto da colonne e righe.
Le colonne sono indicate con lettere alfabetiche (A, B, C, ecc..) mentre le righe da numeri. L’incrocio tra riga e colonna è una “cella”. Quindi le celle sono identificate con colonna+riga. La coordinata della cella attiva (su cui è posizionato il mouse) è visualizzato  in alto a sinistra.
La griglia che appare nel foglio è trasparente nella stampa (per evidenziare i bordi della cella si userà il “ formato celle” = bordi).

Definire le celle
Le celle hanno bisogno della definizione del tipo di carattere che possono ricevere (principalmente se alfabetico o numerico o data).
·         Posizionarsi sulla cella da definire
·         Premere il tasto destro del mouse
·         Scegliere “Formato celle”
La voce “formato celle” permette la definizione della singola cella come anche di un gruppo di celle selezionate.
Oltre che usare il tasto destro del mouse, si può usare il menù FORMATO e la scelta formato celle
La cella (o un gruppo di celle selezionate) può essere definita secondo numerosi parametri raggruppati nelle voci di menù :
·         numero
·         allineamento
·         carattere
·         bordo
·         riempimento
·         protezione.

MENU’ NUMERO
Il menù “Numero” permette la definizione del tipo di dati che la cella selezionata può ricevere. Principalmente si utilizzano le definizioni di dato numerico, una data, un testo.
La scelta “Generale” riconosce automaticamente se il dato immesso è alfabetico o se è numerico.
Excel propone il formato iniziale delle celle come “Generale”.
Una cella definita come “Testo” può anche contenere numeri ma essi non saranno validi per eseguire operazioni matematiche in quanto sono riconosciuti come testi.
Lo stesso risultato si ha anche scegliendo il simbolo grafico “Formato” in cui vi è la scelta “Formato celle”.

MENU’ ALLINEAMENTO
Il Menù “Allineamento” definisce la posizione che il dato immesso nella cella deve assumere.
La scelta “Carattere” definisce il tipo di carattere, il colore ecc…
La scelta “Bordo” disegna linee e bordi sulla cornice della cella.
La scelta “Riempimento” permette l’evidenziazione di una cella con un colore.
Comunque le voci di menù d’uso più frequente sono riportate in alto sotto forma di pulsanti grafici.
Esempio : area Home
In particolare:
MENU’ LAYOUT di PAGINA
Permette di stabilire i margini del foglio, le dimensioni /A4-A5 ecc..), l’orientamento (orizzontale o verticale)
FUNZIONI PIU’ USATE
Testo a capo
Comando nel Menù Home nell’area Allineamento oppure in Formato.
Frequentemente usato il comando “testo a capo” che permette di troncare un testo più ampio della colonna da cui fuoriesce.
Questa azione è necessaria perché il testo non va a capo automaticamente ma quello in eccesso copre la colonna alla destra.
Il comando tronca il testo secondo la larghezza della colonna e crea uno spazio nella medesima cella in cui colloca il resto del testo. Può quindi creare più righe.
Da notare che l’intera riga del foglio assume l’altezza massima creata.
Serve quindi a rispettare la larghezza della colonna specialmente ai fini della stampa in formato verticale.
Per usare “testo a capo” bisogna selezionarle e cliccare sul pulsantino del menù home (area allineamento) oppure entrare nel menù Formato e cliccare su Home+Formato+Formato celle+Allineamento+Testo a capo.
Unione celle
Le celle limitrofe possono essere unificate diventando un’unica cella identificata dalla coordinata di quella iniziale a sinistra.
In genere l’unificazione delle celle avviene per l’inserimento di un titolo che è riferito a più colonne sottostanti. Da tenere presente che se le  celle da unire contengono dei testi, la cella unita conterrà solo i dati della prima cella a sinistra.
Per unire due o più celle limitrofe bisogna selezionarle e cliccare sul pulsantino del menù home (area allineamento) oppure entrare nel menù Formato e cliccare su Home+Formato+Formato celle+Allineamento+Unione celle.
Oppure il pulsante “Unisci ed allinea al centro” del menu Home.
Selezione riga/colonna
·         Selezione dell’intera riga
Si posiziona il cursore sulla cornice numerica della riga. Appare una freccetta nera. Fare clic.
·         Selezione dell’intera colonna
Si posiziona il cursore sulla cornice alfabetica della colonna. Appare una freccetta nera. Fare clic.
·         Selezione di una sequenza di celle in orizzontale
Posizionarsi sulla prima cella a sinistra del gruppo. Tenere premuto il tasto del maiuscolo e premere sulla freccetta a triangolo ►.
·         . Selezione di una sequenza di celle in verticale.
Posizionarsi sulla prima cella in alto del gruppo. Tenere premuto il tasto del maiuscolo e premere sulla freccetta a triangolo .
Inserimenti.
·         Inserimento riga
Posizionare il mouse in una cella di una riga adiacente. Premere il tasto destro del mouse. Appare un elenco. Fare clic su inserisci. Scegliere “Riga intera” e premere OK.
 ·         Inserimento colonna
Per inserire una colonna, posizionare il mouse in una cella della colonna. Premere il tasto destro del mouse. Appare un elenco. Fare clic su inserisci. Scegliere “Colonna intera” e premere OK.
 
OPERAZIONI MATEMATICHE
Somma automatica
La lettera greca “sigma”   (a destra in alto) indica la sommatoria dei numeri compresi in un  intervallo selezionato.
Simboli aritmetici
+ = somma
- = sottrazione
* = moltiplicazione
/ = divisione
( ) = parentesi tonda. Non vi é altro tipo di parentesi. Viene eseguita prima l’elaborazione delle parentesi più interne.
L’elevazione a potenza è il risultato di una formula. Nella casella di caduta si digita “=” seguito dalle coordinate della cella ove è il numero e seguito da ^ ed il valore della potenza.
La cella ove si scrive l'operazione é quella dove poi ricade il risultato. Per inserire una formula bisogna inizializzare la cella con "=" al primo posto a sinistra della cella stessa.  

Fine 1^ parte. Per comunicazioni utilizzare il pulsante "CONTATTI"
     
Torna ai contenuti | Torna al menu